Fabrizio Silei

Fabrizio Silei è nato il primo luglio del 1967 a Firenze. Diplomato all´Istituto d´arte e laureato in Scienze Politiche, ha lavorato per anni come sociologo presso diversi istituti di ricerca dedicandosi soprattutto alle tematiche dell´identità  e della memoria. Scrittore e artista, esperto di comunicazione sociale, ricercatore di storie e vicende umane, tiene laboratori di scrittura autobiografica come cura di sé e di scrittura creativa, laboratori per ragazzi e bambini e corsi per insegnanti sulla didattica della creatività . Negli anni ha raccolto testimonianze di persone che hanno vissuto la guerra e la prigionia nei lager nazifascisti, memorie del mondo contadino, storie e leggende della tradizione orale toscana, pubblicato saggi, romanzi, racconti e libri per ragazzi e per bambini che affrontano spesso temi difficili con una forte connotazione sociale. Come artista è particolarmente attento al gioco creativo e concettuale e i sui libri illustrati realizzati con carta e cartone si muovono a cavallo fra arte contemporanea, design e fotografia. Nel 2007, con le sue particolarissime illustrazioni di carta, ha ricevuto il Premio speciale per la sperimentazione iconica e la ricerca espressiva al Premio Internazionale di Illustrazione Stepàn Zavrel. Nel 2008 e nel 2009 ha ricevuto una mensione speciale a Lucca Junior (Lucca Comics) e, sempre nel 2008, alcune sue illustrazioni sono state selezionate dall´Accademia Pictor per la Fiera del libro di Torino e un suo albo "Il pugnale di kriminal" è stato premiato al Consorso Syria Poletti sulle Ali delle farfalle con il Premio per l´originalità  iconica e la ricerca espressiva. Il suo romanzo "Alice e i Nibelunghi" (Salani editore) tratta di negazionismo storico della Shoah, nel 2008 è stato l´unico romanzo italiano finalista al Premio Unicef di letteratura per i diritti dell´uomo e del bambino. Nel 2009 il romanzo ha vinto il Premio "Mariele Ventre" ex equo con Silvia Roncaglia, promosso dalla Fondazione premio letterario Basilicata. Il suo ultimo romanzo, ambientato nel Chianti del passaggio del fronte e intitolato "Bernardo e l´angelo nero" ha vinto vari Premi di letteratura per ragazzi ed è stato selezionato per l´età 11-13 anni dal progetto "SCELTE DI CLASSE della tribù dei lettori e dalla rivista Liber frai migliori libri per ragazzi del 2010". Il suo racconto "L´autobus di Rosa" appena uscito con Orecchio Acerbo con le illustrazioni di Maurizio Quarello è stato pubblicato anche in Norvegia, Francia, Germania, Spagna, Grecia, Brasile e Portogallo, inserito nella selezione dei White Ravens 2012 dalla biblioteca di Monaco con una menzione speciale, ha vinto il Die Besten 7 in Germania il mese della sua uscita, sempre in Germania è finalista al Deutschen Jugendliteraturpreis 2012, il più importante Premio dedicato alla letteratura per ragazzi tedesco. In Francia è finalista al Prix Sorcières 2012, e in Italia ha ricevuto una menzione speciale al Premio un Libro per l´ambiente ed è stato fra i cinque libri più votati da 51 esperti per la rivista LIBER nel sondaggio "I migliori libri del 2011" . Il suo romanzo "Il bambino di vetro" uscito per Einaudi Ragazzi nella storica collana Storie e Rime ha vinto il Premio Andersen 2012 nella categoria miglior libro 9-12 anni. Saltuariamente scrive per Popotus, il giornale per ragazzi di Avvenire dove per due anni ha tenuto una rubrica quindicennale sulla scrittura dal titolo "Era una notte buia e tempestosa..."

L` autore incontra gli alunni del 16° Istituto Comprensivo Villa Lina - Ritiro - Messina

Un pitone nel pallone

Federico è in quinta elementare, e sente che ormai sta crescendo e presto non sarà più un bambino. La sua vita scorre tranquilla, tra la scuola e gli allenamenti di calcio. Ma una mattina d´inizio anno scolastico la sua routine fatta di piccole gioie quotidiane viene interrotta dall´arrivo di un nuovo compagno di classe. Dragos, questo il suo nome, ha i capelli rossi, meravigliosi braccialetti colorati ed è un insuperabile portiere. 

Adriano Salani Editore

Adriano Salani Editore

Fondata nel 1862 a Firenze, è tra le più antiche case editrici italiane tuttora in attività. Ha saputo in anni recenti rinnovare i successi che la resero famosa nella prima metà del secolo scorso nel campo della narrativa popolare, dei grandi classici e dei libri per ragazzi - con l'indimenticabile Biblioteca dei miei ragazzi che ha segnato l'immaginario di intere generazioni.



30/11/2017

A cena con Simona Lo Jacono
A cena con Simona Lo Jacono
Il Circolo
ore 20.00

Simona Lo jacono vi aspetta nella incantevole sede del "Circolo" di via Garibaldi, dove intratterrà il suo pubblico intervistata da Adriana Ferlazzo sul suo libro,"Il morso", poetico dipinto della Palermo del 1847. Si potrà partecipare alla serata prenotando presso la nostra sede.

>> Continua a leggere...
29/11/2017

Nemiche
Comunitą Ellenica dello Stretto
ore 17.00

Martedì 28 novembre alle ore 17.00, la Libreria Bonanzinga ospiterà nei locali della Comunità Ellenica dello Stretto l'autrice Carla Maria Russo. L'autrice, sugli scaffali delle libreria di tutta Italia con il suo ultimo libro, "Nemiche", verrà intervistata da Patrizia Danzè. Vi aspettiamo numerosi.

>> Continua a leggere...
13/12/2017

A cena con Piercamillo Davigo
Salone della Borsa della Camera di Commercio
ore 20.00

L'ultimo libro di Piercamillo Davigo, "Il sistema della corruzione", al centro di questa originalissima serata, dedicata alla politica, ma anche alla buona cucina. Dopo aver partecipato alla conversazione dell'autore con Lucilla Risicato, gli ospiti, infatti,prenderanno parte ad una vera e propria "cena americana", che promette di essere molto "gustosa". Per prenotare, vi aspettiamo in libreria. Per informazioni, telefonate allo 090/718551.

>> Continua a leggere...
chiudi

>> Powered by Sinergiaweb.it