Annamaria Piccione

Annamaria Piccione si occupa in prevalenza di gatti e di bambini. Dei primi ha parlato nel libro Gatti nel mondo Gatti di Sicilia, edito nel maggio 2008, per i secondi ha pubblicato numerosi testi, tra cui Hanno rapito mio fratello, Il gallo che amava la luna, Niente campana per Cunebardo, Una mamma di fumo, Siracusa tra realtà e fantasia: la storia della città raccontata ai più piccoli, Il mistero dei Sirakonti, Non lasciate latte nella culla!, Un Natale da Favola, È arrivata la Befana, La supermegarcincredibile Storia del Libro, la serie Olly il sottomarino. Nel 2007 ha curato la trasposizione per i bambini delle tragedie greche Eracle e Le Trachinie, portate in scena a Siracusa per il XLIII ciclo delle Rappresentazioni Classiche, nel 2008 ha realizzato per i bambini l’Orestiade di Eschilo, nel 2009 Edipo a Colono e Medea. Per i più grandi ha scritto, tra gli altri, La Sicilia dei Daneu e Aforismi e Pensieri dalle opere narrative di Elio Vittorini. È tra gli ideatori di “Giallo Mediterraneo”, un’importante rassegna sul noir, e collabora con la rivista per bambini GBaby. Nel 2008 è stata la curatrice della sezione piccoli al festival della cultura per ragazzi Volalibro di Noto. È anche autrice teatrale: per i grandi ha scritto Cronache dal gineceo - due donne qualunque in una casa qualunque in un giorno qualunque della Siracusa greca, rappresentato al Columbus Day di Toronto 1999; per i piccoli ha scritto numerosi testi teatrali, tra cui Niente granchi nel presepe, portato sulla scena da grandi e piccoli. Vive tra Siracusa e Palermo in due case di fronte al mare, protetta dall’affetto dei suoi meravigliosi gatti.

Mangiamo a Tinchitè

A profusione? Che strana parola, ragazzi, troviamone un’altra, per favore. In abbondanza, a iosa, in eccesso, a crepapelle, da scoppiare, illimitatamente? No, nessuno di questi modi di dire esprime quello che voglio intendere...

La musica del mare

"Infame!", ripetono gli ex amici all'uscita da scuola. "Infame!", sospira la madre tra le lacrime. "Infame", inveisce il fratello Paolo con rabbia. Rosario vive a Palermo ed è il figlio di un pentito di mafia. Alcuni mesi prima il padre ha deciso di collaborare con la giustizia ed è stato trasferito in una città del nord con una nuova identità. La famiglia però gli ha voltato le spalle e Rosario non sa più cosa pensare. A scuola gli hanno insegnato che la mafia è una cosa brutta, in famiglia sostengono il contrario. Da quando il padre si è pentito, gli amici lo hanno lasciato solo. Ed è triste giocare a pallone da soli, mangiare le arancine da soli, andare in spiaggia da soli. Poi Rosario conosce Anna. Che è a Palermo in vacanza forzata dalla nonna, che parla con l'elegante accento di Milano, che ha letto della mafia solo sui libri. Nella calda estate siciliana i due...

VerbaVolant edizioni

È una giovane casa editrice che ha sede a Siracusa. Nasce nel 2004 dall’entusiasmo e dall’intraprendenza della giovane titolare, Fausta Di Falco che, dopo aver conseguito una laurea in Lettere e aver frequentato alcuni corsi specifici, decide di aprire una propria attività editoriale.

Giulio Einaudi editore

«È a questo principio della “religione della libertà” che ancor oggi la casa editrice si richiama, ben sapendo che i vari libri che essa pubblica sono al servizio di un sapere unitario e molteplice, ben sapendo che ogni libro si integra agli altri suoi libri, ben sapendo che senza questa integrazione, questa compenetrazione dialettica si rompe un filo invisibile che lega ogni libro all'altro, si interrompe un circuito, anch'esso invisibile, che solo dà significato a una casa editrice di cultura, il circuito della libertà».

Giulio Einaudi

E` arrivato l`ambasciatore

Hakim è partito dall'Eritrea da qualche anno, come tanti, “in cerca di fortuna”, come dice anche la vecchia canzone che fa da colonna sonora a questa bella storia. Ma come di molti migranti, anche di Hakim a un certo punto non si hanno più notizie e la madre cade in una grave forma di depressione. Questo spinge Ayub, il fratello più piccolo di Hakim, a partire per l’Italia per cercarlo, nella speranza anche di riportare il sorriso sulle labbra della mamma. Un lungo viaggio in mare, a bordo di uno dei tanti barconi pieni di disperati, poi l’arrivo in Sicilia e il trasferimento in un centro di identificazione, dal quale Ayub riesce a fuggire. E nella sua fuga frenetica finisce sotto le ruote dell’auto di un anziano medico: Michele. Inizialmente l’intento di Michele è soltanto di soccorrere il ragazzino, con il quale stabilisce un dialogo grazie al fatto che Ayub comprende l’italiano, avendolo...

Case Editrice Mammeonline

Chi siete

Vi starete chiedendo... ma che vuol dire Chi siete? Sui siti dgli editori di solito c'è il Chi siamo, dove si parla dei progetti, della linea editoriale, dei temi su cui si è pubblicato ecc. Invece no, qui trovate il Chi siete. Perchè non è importante chi siamo noi ma chi siete voi, cioè i lettori. Se esistiamo è perchè ci siete voi lettori, se continuiamo a lottare e a voler continuare a svolgere questa assurda battaglia di pubblicare libri quando le librerie chiudono e aprono solo le agenzie di scommesse è perchè ci siete voi, se continuiamo a combattere per essere visibili nonostante i grandi editori è perchè ci siete voi, se non desistiamo davanti alle invasioni di libretti da centro commerciale è perchè ci siete voi. E ancora, è perchè ci siete che decidiamo di pubblicare un libro per parlare ai bambini della morte, o dell'abuso o della...

Chiamarlo amore non si può

Cari ragazzi e care ragazze che vi affacciate al mondo dei grandi, questo libro è per voi. Perché impariate dai nostri errori, impariate che amore vuol dire rispetto e non sopraffazione, che amare vuol dire permettere all'altro/a di essere se stessi. Insomma l'amore non può essere egoista, altrimenti non lo si può chiamare amore. 23 scrittrici per ragazzi vi offrono questi racconti per aiutarvi a riflettere e a dialogare, perché non rimaniate in silenzio di fronte ai tremendi fatti di cronaca. Ma anche perchè sappiate reagire a ciò che può succedere intorno a voi, non solo quando si tratta di violenza fisica, ma anche di gesti e comportamenti che comunque feriscono profondamente. Non è facile crescere, né diventare uomini né diventare donne, e noi adulti non vi stiamo offrendo dei grandi modelli. I messaggi proposti dai nostri media spesso denigrano il corpo e il ruolo di voi ragazze e...



30/11/2017

A cena con Simona Lo Jacono
A cena con Simona Lo Jacono
Il Circolo
ore 20.00

Simona Lo jacono vi aspetta nella incantevole sede del "Circolo" di via Garibaldi, dove intratterrà il suo pubblico intervistata da Adriana Ferlazzo sul suo libro,"Il morso", poetico dipinto della Palermo del 1847. Si potrà partecipare alla serata prenotando presso la nostra sede.

>> Continua a leggere...
29/11/2017

Nemiche
Comunità Ellenica dello Stretto
ore 17.00

Martedì 28 novembre alle ore 17.00, la Libreria Bonanzinga ospiterà nei locali della Comunità Ellenica dello Stretto l'autrice Carla Maria Russo. L'autrice, sugli scaffali delle libreria di tutta Italia con il suo ultimo libro, "Nemiche", verrà intervistata da Patrizia Danzè. Vi aspettiamo numerosi.

>> Continua a leggere...
13/12/2017

A cena con Piercamillo Davigo
Salone della Borsa della Camera di Commercio
ore 20.00

L'ultimo libro di Piercamillo Davigo, "Il sistema della corruzione", al centro di questa originalissima serata, dedicata alla politica, ma anche alla buona cucina. Dopo aver partecipato alla conversazione dell'autore con Lucilla Risicato, gli ospiti, infatti,prenderanno parte ad una vera e propria "cena americana", che promette di essere molto "gustosa". Per prenotare, vi aspettiamo in libreria. Per informazioni, telefonate allo 090/718551.

>> Continua a leggere...
chiudi

>> Powered by Sinergiaweb.it