Giulia Alberico

Giulia Alberico

Giulia Alberico (San Vito Chietino, 1949) è una scrittrice italiana. Attualmente vive a Roma. Insegnante di Italiano e Storia nelle scuole superiori di Roma per trent'anni, ha pubblicato i libri "Madrigale" (Sellerio), "Il gioco della sorte" (Sellerio), "Come Sheherazade" (Rizzoli), "Il vento caldo del garbino" (Arnoldo Mondadori Editore), il libro intervista a Massimo Girotti "Il corpo gentile" (Luca Sossella), "I libri sono timidi" (Filema, 2007), "Cuanta pasion!" (Mondadori, 2009). Ha pubblicato racconti per le antologie "Il silenzio del falco" (Aragno 2003) e "Sotto al ponte c'è tre conche" (Orient Express 2005).

Come Sheherazade

Giuditta e Federico sono sposati da vent'anni. La passione di un tempo si è spenta, ma entrambi avvertono ancora forte e importante il loro legame. Un giorno nella vita di Giuditta irrompe Luca e la donna si abbandona al nuovo amore. Dapprima, come nelle fiabe, gli amanti sono felici e vivono i loro momenti più belli in una villa di Sabaudia. In questo luogo Giuditta si fa Sheherazade: per l'uomo che ama tesse storie, riempie le stanze con le sue parole. Ma presto la donna comincerà ad avvertire un sottile cambiamento in Luca, fino a quando lui non le confesserà di avere un'altra donna. L'abbandono sprofonda nel dolore Giuditta che, incapace di reagire, si consegna a una sofferenza che la corrode dentro e fuori.

Il gioco della sorte

Il gioco della sorte Il racconto intimo, sommesso, familiare, di due sorelle e un fratello che anziani ritornano sui gorghi delle proprie vite come si torna sul luogo del misfatto. «....una trama affascinante, che esplora, nei suoi significati umani, la circolarità del tempo, i suoi ritorni, l'intersezione delle vite» (Giuseppe Pontiggia). «Nessuno di loro aveva intuito che un gioco antico e strano legava vicende di cinquant'anni prima a quelle presenti».Tre fratelli, Ignazio, Agnese e Delia, di un ricca famiglia borghese di una cittadina di provincia, separati a lungo da quella contesa per la felicità che sovente divide i fratelli, lentamente, vecchi, cominciano a riunire le loro esistenze che i lutti hanno fatto tornare solitarie come quelle dei bambini. Gli anni che li avevano divisi li fanno rincontrare : «gli anni che imbrogliano ma anche sbrogliano le carte. E capita, come è capitato a noi, che rientrino...

Madrigale

Madrigale Come in una lirica di Borges. Una casa racconta le generazioni che la abitarono. La casa del 1908, il primo di questi tre racconti d'esordio - che hanno tutti a protagonisti i legami della memoria, il tempo e le sue prigioni -, sembra svolgere la traccia di una vecchia poesia di Borges in cui si dice delle cose, gli oggetti che circondano le vite degli uomini, che sembrano essere l'emblema stesso del passare, della polvere, e invece vennero prima e loro sopravvivranno. La casa racconta in prima persona delle generazioni che ospitò e ne disloca le storie e i personaggi non secondo l'ordine del tempo, ma secondo quello dello spazio, sostituendo il prima e il dopo con un qui e là. Come muti immobili spettri, su cui stendere un pietoso e tenero sguardo. Tradotto in: Brasile Distribuidora Record

Rizzoli

Nelle classifiche dei best seller la Rizzoli occupa costantemente le prime posizioni con alcuni dei maggiori autori italiani e stranieri di narrativa, saggistica e varia (Avallone, Carofiglio, Maraini, Mazzucco, Moccia,  Pansa, Severgnini, Stella, Tamaro, Blair, Deaver, Irving, Küng, Lauren, Paolini, Reichs). 

Sellerio

La casa editrice Sellerio nasce nel 1969, con un piccolo investimento da parte di Elvira ed Enzo Sellerio, celebre fotografo, sulla base di una idea nata parlando assieme a Leonardo Sciascia e Antonino Buttitta, l’antropologo. I quattro sono amici e sono protagonisti della vita culturale palermitana. Palermo negli anni Sessanta è una strana città. Da mille anni una delle capitali dell’Occidente, da mille anni alla periferia dell’Occidente. Crocevia e crogiuolo di tutti gli elementi fondamentali assorbiti dalla cultura occidentale. Ne è legata e distaccata insieme. In ogni sua stagione di fervore culturale (e gli anni Sessanta sono anni di fervore) produce un tipo di intellettuale, egocentrico e presuntuoso quando è un piccolo intellettuale; originale e creativo quando è un grande intellettuale. È un intellettuale segnato da un particolare movimento dialettico: dal suo cantuccio guarda il centro del mondo. Osserva quanto...



19/04/2018

Assaggi di gusto
Assaggi di gusto
Tovaglia Volante
ore 19.30

Nella deliziosa cornice dei locali della Tovaglia Volante, Rosalia Cavalieri presenta il suo nuovo libro "I sensi e la lingua dell'olio. Appunti per un degustatore amatoriale".

Guidati dall'assaggiatrice Lucrezia Compiani, gli ospiti avranno la possibilità di degustare numerosi  oli extravergine di oliva.

La cena deve essere prenotata presso la Libreria Bonanzinga. Per informazioni, chiamare allo 090/718551.

>> Continua a leggere...
26/04/2018

A cena con l`Autore
Tovaglia Volante
ore 20.30

Giuseppe Di Piazza, giornalista del Corriere della Sera, converserà con Tiziano Minuti sulla sua ultima fatica, "Malanottata", giallo ambientato nella Palermo degli anni '80. Arguto e affascinante, il giornalista non mancherà di incantare i lettori che vorranno discutere con lui dell'opera e cenare con lui. Per prenotare la cena vi aspettiamo in libreria. per infromazioni, telefonare allo 090/718551.

>> Continua a leggere...
09/03/2018

Laboratorio per bambini 3/5 anni
Libreria Bonanzinga
ore 18,30 - 19,30

I bambini ascolteranno fiabe, filastrocche e storie della buonanotte tratte dal libro "Prima del buio"...

... e con le loro mani creeranno delle deliziose lampade per tenere lontano le paure della notte

Il laboratorio, rivolto a bambini dai 3 ai 5 anni, si svolgerà nei locali della libreria Bonanzinga venerdì 9,16, 23 marzo e 6 aprile 2018 dalle ore 18.30 alle ore 19.30.

prenotazioni e info LIBRERIA BONANZINGA - Via dei Mille 110 - 98123 Messina. Tel: 090 718551

>> Continua a leggere...
chiudi

>> Powered by Sinergiaweb.it