Adriano Salani Editore

Fondata nel 1862 a Firenze, è tra le più antiche case editrici italiane tuttora in attività. Ha saputo in anni recenti rinnovare i successi che la resero famosa nella prima metà del secolo scorso nel campo della narrativa popolare, dei grandi classici e dei libri per ragazzi - con l'indimenticabile Biblioteca dei miei ragazzi che ha segnato l'immaginario di intere generazioni. Dal 1989 Luigi Spagnol ne assume la direzione editoriale, che passa a Mariagrazia Mazzitelli nel 2000. Nell'ottobre 2005 Adriano Salani Editore è entrata a far parte del Gruppo editoriale Mauri Spagnol (GeMS), la nuova holding editoriale nata dall'accordo tra le famiglie Mauri e Spagnol, controllata da Messaggerie Italiane, dalla famiglia Spagnol e da Andrea Micheli e guidata da Stefano Mauri (presidente e amministratore delegato) con Luigi Spagnol amministratore delegato. Salani pubblica in Italia gli autori per ragazzi più noti a livello internazionale. I romanzi pubblicati hanno raggiunto il pubblico di tutte le età, inaugurando la stagione dei crossover. All'avanguardia nel genere fantasy, con nomi del calibro di J.K. Rowling, con la saga di Harry Potter, e di Philip Pullman, autore della trilogia Queste oscure materie (a Natale al cinema il primo episodio, La bussola d'oro), Salani ha in catalogo classici intramontabili come Roald Dahl, autore di capolavori indiscussi, tra cui La fabbrica di cioccolato e Il GGG. Negli Istrici, la collana che ha fatto leggere anche i bambini che non leggevano e gli adulti che non leggevano i libri dei bambini, sono stati pubblicati Michael Ende e Daniel Pennac, e altri autori da tutto il mondo come Eva Ibbotson, Astrid Lindgren, Christine Nöstlinger, Tove Jansson, oltre a rivelazioni italiane come Emanuela Nava, Silvana Gandolfi e Silvana De Mari. Gl'Istrici continuano con le loro storie a pungere la fantasia dei lettori. Uno dei filoni storici Salani è la letteratura femminile, con i migliori romanzi della Chick-Lit, pieni di humor e ironia. Alla narrativa si affiancano varie collane, tra cui le Brutte Storie - per imparare divertendosi da matti: provare per credere - gli Illustrati, le Poesie per giovani innamorati. Non mancano poi vere e proprie chicche, come le varie Salaniterapie: dalla Gattoterapia alla Cioccolatoterapia, rimedi divertenti per tutti i gusti e per tutti i lettori. Per saperne di più, cliccate qui. Presidente: Luigi Spagnol Vicepresidente: Guglielmo Tognetti Amministratore delegato: Gianluca Mazzitelli Direttore editoriale: Mariagrazia Mazzitelli  

Un pitone nel pallone

Federico è in quinta elementare, e sente che ormai sta crescendo e presto non sarà più un bambino. La sua vita scorre tranquilla, tra la scuola e gli allenamenti di calcio. Ma una mattina d´inizio anno scolastico la sua routine fatta di piccole gioie quotidiane viene interrotta dall´arrivo di un nuovo compagno di classe. Dragos, questo il suo nome, ha i capelli rossi, meravigliosi braccialetti colorati ed è un insuperabile portiere. 

Il custode degli scacchi neri

Lo sapevate che un intero popolo abita nei cunicoli della metropolitana milanese? E che le sorti del mondo sono in pericolo se qualcuno fantasmizza gli zingari custodi degli scacchi neri? Niente paura: ci sono Pietrino, Federciccio e il pirata Anacleto e la Congrega degli Occulti Segugi... per non parlare di un topolino bianco e di una strega che si trasforma in drago!

Camelot

Molte voci corrono attorno alla Tavola Rotonda del Castello di Camelot, che un antico manoscritto passato di mano in mano riferisce e illustra districandosi tra mito e storia, leggende, fatti, poesia e ideali. Eppure a quel tempo e in quel paese era vietato mettere nero su bianco, e la parola scritta veniva guardata con sospetto. Parliamo dell'antica Britannia, appena abbandonata dalle legioni di Roma e non ancora conquistata dal cristianesimo dove i druidi conservavano il sapere nella mente, vere biblioteche viventi. In quelle contrade, vissero ragazzi che sognavano un mondo nuovo e infransero il divieto, scrivendo le proprie storie e passandosele di mano in mano: erano Merlino, Morgana, Avalon, Artù, Ginevra, Lancillotto del Lago e Galahad.

Le pietre della luna

Tre misteriose statuette d'oro risalenti alla Roma del I secolo a. C, un enigma archeologico che gli studiosi hanno inseguito per secoli tra indizi confusi, testimonianze remote, sparizioni e ritrovamenti. Ma perché, adesso, anche i servizi segreti delle grandi potenze sono così interessati a questa vicenda? E quali sono i fili nascosti che collegano il passato delle Pietre al loro presente? Un distillato di pura azione, imprevedibile, avvincente; un vertiginoso slalom di avventure tra l'antica Roma e i giorni nostri, tra galeoni spagnoli e navicelle spaziali, tra agenti del Mossad e affascinanti scrittrici.

Sei stato tu? La costituzione attraverso le domande dei bambini

I principi della Costituzione spiegati ai ragazzi con semplicità da uno stimato ex magistrato e da un'attivissima scrittrice e insegnante. Gherardo Colombo e Anna Sarfatti firmano insieme un testo per giovani lettori e per adulti curiosi, che nasce sul campo, dai loro incontri coi ragazzi. Ogni tema è al centro di un capitolo, ogni capitolo è suddiviso in domande. Tra queste: Ma noi bambini siamo cittadini? E i bambini nella pancia della mamma? Certe volte i maestri hanno le preferenze tra i bambini. Ma la Costituzione non dice che siamo tutti uguali? Che cosa può fare un bambino se lo trattano male in famiglia? I grandi non ci ascoltano, non gli interessa quello che pensiamo. E poi non possiamo votare. Siamo cittadini meno importanti? Un libro semplice e completo per capire come funziona il nostro Stato. Un testo di educazione civica che risponde alle grandi domande dei piccoli e non solo, seguendo le indicazioni ministeriali per...

Un uccellino chiamato Francesco

Un uccellino di nome Francesco viola la prima regola degli uccelli e si rifiuta di mangiare un verme bello grasso. Preoccupati, i genitori decidono di affidarlo alle cure del vecchio saggio, che Franceco scoprirà essere un terribile falco con una benda sull'occhio. Questi cerca di educare il pulcino raccontandogli dell'uomo che amava tutto il creato: San Francesco. L'uccellino ne resta talmente affascinato che rischia la morte digiunando o cercando di convincere una volpe affamata a dei menù vegetariani. Il falco cerca di rimediare e ben presto anche gli altri animali cominciano a intuire che a ogni regola corrisponde una regola superiore: e quando c'è abbondanza anche la prima regola, quella di procurarsi il cibo, può essere sbagliata.

L`ultimo elfo

In una landa desolata, annegata da una pioggia torrenziale, l'ultimo Elfo trascina la propria disperazione per la sua gente. Lo salveranno due umani che nulla sanno dei movimenti degli astri e della storia, però conoscono la misecordia, e salvando lui salveranno il mondo. L'elfo capirà che solo unendosi a esseri diversi da sé - meno magici ma più resistenti alla vita non solo sopravviverà, ma diffonderà sulla Terra la luce della fantasia. Età di lettura: da 10 anni.

Anguilla

Anguilla è egiziano e sta trascorrendo un breve periodo di detenzione in un carcere italiano. Deve il suo soprannome al suo corpo, lungo e sottile, ma dell'anguilla ha anche un'altra caratteristica: con il pensiero è in grado di sgusciare tra le sbarre, e viaggiare. Nei ricordi della sua famigia, al Cairo: nelle luci, nei colori, nei profumi e nei rumori della sua città. Grazie a questo, riesce a trascorrere quel periodo buio, dove tutto è "frammentato", con serenità. Attraverso la vicenda di un detenuto extracomunitario, il libro tratta argomenti universali, comuni a tutti noi, chiusi troppo spesso nelle nostre prigioni quotidiane, e si rivolge ad adolescenti e adulti.

Aldabra

Silvia Gandolfi, vincitrice del Premio Andersen nel 1996, con questo romanzo vuole coinvolgere anche gli adulti grazie al tema trattato: la lenta trasformazione della vecchiaia, in molti casi dolorosa, ma che qui diventa un recupero di vitalità, un invito a non rinunciare alle risorse della fantasia. Ma non manca una vera propria avventura, con colpi di scena e una bambina per protagonista. Per sfondo l'amata Venezia, ritratta nei luoghi meno conosciuti dal turismo di massa.

Io dentro gli spari

Premio Andersen 2011. Miglior libro oltre i 12 anni. Santino vive in un piccolo paese in provincia di Palermo. Il padre lo porta spesso con sé quando incontra certi amici, dice che la sua presenza può fargli comodo, ma non lo lascia mai scendere dalla macchina mentre sta fuori a parlare con loro. Suo papà ha dei segreti. Lucio vive nella periferia di Livorno con la madre e la sorellina. È lui l'uomo di casa, anche se ha solo undici anni. La piccola Ilaria non ha mai conosciuto il padre, che lavora in Venezuela. Ma perché non scrive e non telefona mai? Lucio conosce il motivo, è il suo segreto. Ci sono tante cose che Santino non capisce, mentre Lucio ne capisce fin troppe per la sua età. Qual è il punto d'incontro tra queste due vite, così diverse da quelle di tutti gli altri ragazzi? Ispirato a una storia vera, un grande romanzo che affronta uno dei problemi più grandi del nostro Paese, e che racconta...

La memoria dell`acqua

Piramidi maya sepolte nella giungla, pozzi dei sacrifici: mi sembrava di essere in un film di Spielberg, finché non rimasi intrappolato nella caverna. Quando dall'acqua che conserva la memoria uscirono i Bambini Blu coi crani allungati... "Presto, muovetevi, o perderete le mie tracce. Seguitemi come io feci coi Bambini Blu lungo il fiume sotterraneo. Entrate nelle pagine di questo libro per raggiungere il Popolo delle Nebbie. Scoprirete cosa significa essere un ragazzino moderno in mezzo ai maya d'altri tempi. Leggerete di come divenni amico di Ix, la mia carceriera, capace - a cinque anni - di improvvise metamorfosi, e di come suo padre mi voleva deformare il cranio mentre Kisin il Flatulento mi inseguiva col coltello sacrificale. E se avete un walkman, tenetelo accanto a voi mentre leggete. Potrebbe tornarvi utile".

Io qui non ci sto

Questo è uno dei cento e un modo per far fuori il nemico, ossia la coppia che ha "rapito" Saresh dall'isola dei coralli chiari dove aveva trovato cento mamme e cento papà affettuosi. Il tutto per portarlo in una città puzzolente, fumosa e senza mare, dove lo lavano e lo rilavano per vedere se diventa un po' più bianco. Ma c'è chi sta peggio di lui, costretto a vedere i colori del mondo attraverso un fitto velo nero; solo una coraggiosa alleanza può liberarli, dopo aver sfidato squali e conchiglie assassine. Ma sono davvero nemici quelli che vogliono uccidere? O basta una loro carezza perché gli evanescenti fantasmi rosa ridiventino bambini?

PapÓ, il mio topo severo

Chicca ha tutto nella vita: ha otto anni, due amici del cuore, un fratellino, una mamma e un papà. Ma perché papà all'improvviso non parla più con lei, né con nessun altro? (Non fa neanche come al solito gli occhi dolci alle signore). Perché mamma lo guarda con quegli occhi così strani? E perché, tutto di un colpo, quella notizia? Avere otto anni, due amici del cuore, un fratellino e una mamma e un papa che si stanno lasciando diventa un'impresa molto, troppo difficile... La storia di una separazione vista attraverso gli occhi, a volte asciutti e a volte lucidi, di una bambina: come le storie d'amore, come i rapporti tra genitori e figli, anche le separazioni e i divorzi non seguono mai una traiettoria rettilinea. Un libro che parla ai ragazzi della vita e di qualcosa che può capitare, perché fa parte della vita. Età di lettura: da 12 anni.

Il libraio sotterraneo

Tutti i grandi eroi hanno fatto almeno un viaggio nel sottosuolo: Ulisse, Enea, Dante... Nicolò (quinta elementare) ci va quasi tutti i giorni per incontrare il signor Cartesio, che sembra vecchio come Giulio Cesare (quindi più di Virgilio) e fa il libraio. II libraio sotterraneo, perché la sua libreria è la cantina di una cartoleria. Un giorno il signor Cartesio sparisce. Rimane solo un libro azzurro con le pagine bianche. E Nicolò scopre che per andare a chiedere aiuto non si può più salire, ma solo scendere. Età di lettura: da 10 anni.

Un desbeliano Ŕ fuggito

Di solito gli extraterrestri che arrivano sulla terra sono intelligentissimi, dalla tecnologia avanzatissima, critici verso i nostri costumi retrogradi e scarsamente ecologici. Ma questa volta ecco che arriva una specie di "scemo del villaggio", che resta ammirato da tutto ciò che incontra, desideroso di imitare (a rovescio) le meraviglie del nostro mondo. Purtroppo però è pericolosissimo per le sue furie improvvise: a ogni "fase Urka" scatena disastri, distrugge negozi, gonfia gli umani e li fa veleggiare in aria... Ma un bambino e un vecchio ballerino di tango intuiranno la natura infantile dello strano alieno e riusciranno ad inserirlo affettuosamente nella vita reale.

Stelle di cannella

È l'inverno del 1932. A Wilmersdorf, un tranquillo e benestante quartiere di una città tedesca, il periodo natalizio è annunciato dalle grida gioiose dei bambini che giocano a palle di neve. Fra le famiglie che abitano tre case, i rapporti superano quelli del buon vicinato: David, figlio del giornalista ebreo Jakoob Korsakov, e Fritz, figlio del poliziotto Rauch, sono amici per la pelle e compagni di banco alla scuola elementare; la sorellastra di David è fidanzata con il figlio del noto architetto Winterloh; persino la gatta di Fritz e il gatto di David sono amici. Età di lettura: da 10 anni.

Come una balena

La differenza, in effetti, è tutta lì. I bipedi pensano in linea retta. Una parola dietro l'altra, una frase dopo l'altra, si costruiscono le storie e le loro teorie. Non conoscono i percorsi laterali, non amano muoversi di sbieco. Sono logici, e pensano che questa sia una grande manifestazione di saggezza. In fondo, tante creature ragionano nello stesso modo. Le balene, invece, pensano in tutte le direzioni. Età di lettura: da 9 anni.

Il nome segreto della guerra

Una ragazzina compie un viaggio nel tempo e nello spazio per conoscere gli scenari delle guerre della storia dell'umanità e per esorcizzarne il senso oscuro.

Il passaggio dell`orso

Kevin, studente metropolitano svogliato e tecnologico e Viola, aspirante naturalista che vive in campagna, si ritrovano al Parco Nazionale d'Abruzzo per lavorare come volontari insieme al guardaparco Sandro. La loro storia si intreccia con quella di un giovane orso rimasto orfano che, senza la guida della madre, non riesce a cavarsela da solo nella foresta. Un bracconiere, che sembra essere sempre un passo avanti ai due ragazzi, gli dà la caccia, e l'orso si ritrova a giocare con il fuoco... Perché il Parco è terreno d'affari per molti, e qualcuno sta tramando nell'ombra per sterminare gli ultimi, preziosissimi esemplari di orso marsicano. Il più antico Parco italiano diventa teatro di un legame indelebile tra un ragazzo e un cucciolo d'orso. Un grande esordio nella narrativa d'avventura per ragazzi, il racconto di un viaggio emozionante alla scoperta della natura e delle sue meraviglie.

Bambini all`inferno

Un corridoio sospeso nel nulla, in mezzo al deserto di una terra disabitata, sempre sotto il tiro delle armi israeliane. È l’ultimo chilometro prima di entrare nella Striscia di Gaza dal valico di Erez. L’autrice lo ha percorso in completa solitudine, con paura. Alla fine si è trovata davanti gli uomini di Hamas, i versetti del Corano, i taxi scalcinati che portano lontano dal confine, le montagne di detriti e i bambini che scavano con le mani per raccogliere calcinacci da riutilizzare. Nella Striscia vivono un milione e settecentomila persone, strette tra il blocco israeliano e l’integralismo di Hamas. Oltre la metà sono ragazzi con meno di diciotto anni, il 44% bambini con meno di quindici. Questo libro è nato dal loro incontro con l’autrice, che è entrata nella loro vita, li ha fatti parlare e raccontare. Una sconvolgente inchiesta sulla drammatica situazione dei bambini a Gaza e nei Territori Occupati della...

La magnifica felicitÓ imperfetta

La magnifica felicitÓ imperfetta

«Quando all’estero mi chiedono quale sia il profumo dell’India io non ho dubbi. È il gelsomino. Quando vivevo in strada, come voi, il profumo che mi era più familiare era un altro. Molti la chiamerebbero puzza. È l’odore della miseria di cui tutti hanno paura. Anche questo per me, oltre al gelsomino, è il profumo dell’India». Può un giovanissimo lanciacacca cambiare il mondo? A sette anni Rakesh diventa uno dei tanti bambini che vivono per la strada a Delhi, e il suo mestiere (più ‘pulito’ che rubare), è lanciare escrementi sui piedi dei turisti per conto di un lustrascarpe. Ma lui ha un piano diverso: è determinato, sa leggere e scrivere, e ha per amico un baba, un saggio guru che gli fa da guida con i suoi consigli... La storia spumeggiante di un ragazzo che si riscatta dalla miseria, ma anche un omaggio sentito e toccante all’India. Un canto d’amore carico di...



Adriano Salani Editore
30/11/2017

A cena con Simona Lo Jacono
A cena con Simona Lo Jacono
Il Circolo
ore 20.00

Simona Lo jacono vi aspetta nella incantevole sede del "Circolo" di via Garibaldi, dove intratterrà il suo pubblico intervistata da Adriana Ferlazzo sul suo libro,"Il morso", poetico dipinto della Palermo del 1847. Si potrà partecipare alla serata prenotando presso la nostra sede.

>> Continua a leggere...
29/11/2017

Nemiche
ComunitÓ Ellenica dello Stretto
ore 17.00

Martedì 28 novembre alle ore 17.00, la Libreria Bonanzinga ospiterà nei locali della Comunità Ellenica dello Stretto l'autrice Carla Maria Russo. L'autrice, sugli scaffali delle libreria di tutta Italia con il suo ultimo libro, "Nemiche", verrà intervistata da Patrizia Danzè. Vi aspettiamo numerosi.

>> Continua a leggere...
13/12/2017

A cena con Piercamillo Davigo
Salone della Borsa della Camera di Commercio
ore 20.00

L'ultimo libro di Piercamillo Davigo, "Il sistema della corruzione", al centro di questa originalissima serata, dedicata alla politica, ma anche alla buona cucina. Dopo aver partecipato alla conversazione dell'autore con Lucilla Risicato, gli ospiti, infatti,prenderanno parte ad una vera e propria "cena americana", che promette di essere molto "gustosa". Per prenotare, vi aspettiamo in libreria. Per informazioni, telefonate allo 090/718551.

>> Continua a leggere...
chiudi

>> Powered by Sinergiaweb.it